Lettori fissi

domenica 10 febbraio 2013

Come sterilizzare i vasi per marmellate e conserve




In commercio si trovano diverse tipologie di vasi di vetro, di varie capacità e forme.
Io consiglio di acquistare vasi di media grandezza 1/2 litro o al massimo un litro di capienza. completi di coperchio ermetico o no.
Per le marmellate vanno bene anche i vasi a chiusura non ermetica, mentre per le conservazioni al naturale occorre la chiusura ermetica e la sterilizzazione in acqua.
Al momento dell'uso sciacquate abbondantemente le guarnizioni, prima in acqua fredda, poi immergetele per un paio di minuti in acqua calda mescolata con il bicarbonato, ed infine di nuovo in acqua fredda corrente.
I vasi invece richiedono un procedimento leggermente più complesso.
La pulizia deve essere perfetta, bisogna bollire vaso e coperchio per una decina di minuti, dopodichè lasciarli scolare e asciugare all'aria, senza usare canovacci o stoffe.
Di solito quando si preparano le marmellate si fanno scaldare i vasi in forno per qualche minuto e poi si riempiono fino ad un centimetro dal bordo, chiudendoli rapidamente e mettendoli in un luogo dove non ci siano sbalzi di temperatura o correnti d'aria.
Eventualmente è raccomandabile avvolgere i vasi in un canovaccio fino a completo raffreddamento.
Si conservano nelle dispense al buio o quantomeno non alla luce diretta.
Meglio sarebbe se prima di mettere i vasi in dispensa si procedesse ad un'ultima ma consigliabile sterilizzazione.
Si mette il vaso ben chiuso in una pentola alta e si versa acqua sopra il vaso in modo da coprirlo di 1/2 cm, dopodichè si porta ad ebollizione l'acqua e si fanno bollire per 5 minuti, poi si lascia il barattolo nell'acqua fino a completo raffreddamento.